Gusto nudo torna e diventa festival

Gusto nudo torna e diventa festival

Da fiera-mercato dei “vignaioli eretici” a festival per promuovere una nuova cultura della terra attraverso l’arte e lo spettacolo. Dopo un anno di pausa, la prossima primavera torna a Bologna Gusto nudo e si ingrandisce: la manifestazione, nata nel 2008 per riunire per un weekend le aziende italiane di vino naturale, biologico e biodinamico, diventa infatti una kermesse lunga un’intera settimana.

L’appuntamento, promosso insieme alla rivista Pietre colorate, si terrà tra Dynamo. Orto botanico, Cassero e le Serre ai Giardini Margherita. In via di definizione il programma, che includerà eventi, concerti, conferenze, teatro e degustazioni in diversi locali della città, oltre che, naturalmente, la fiera, dove nelle giornate del 30 aprile e dell’1 maggio si potranno incontrare i produttori, assaggiare e acquistare i loro vini.

Share This Post