Un crowdfunding per Gusto nudo: chi ci sta?

cover-crownfunding

Un crowdfunding per Gusto nudo: chi ci sta?

Ve l’abbiamo anticipato, il prossimo anno Gusto nudo torna e diventa festival. Non saremo una “semplice” fiera con degustazioni e acquisto di vini, naturali, biologici e biodinamici, ma ci allargheremo all’arte e allo spettacolo con tanti eventi per indagare il rapporto tra l’uomo e la terra. Non saremo in un solo posto, ma in diversi spazi, conosciuti o meno esplorati di Bologna, in cui racconteremo le storie di chi ha deciso di percorrere strade meno scontate e ospiteremo artisti del panorama nazionale.

Vero, il nostro è un programma ambizioso, che richiede una consistente mobilitazione di risorse. Per una settimana vogliamo infatti realizzare concerti, conferenze, spettacoli. Per questo cerchiamo anche il vostro aiuto e vi chiediamo – ognuno come può e se vuole – di partecipare alla campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso.

Quello che raccoglieremo lo utilizzeremo, da una parte, per realizzare attività per bambini, che vorremmo fossero presenti in tutti gli eventi del Festival. Dall’altra, vogliamo portare all’interno del Giardino botanico un’opera dello studio creativo Toer: si chiama The Boom Boom Project ed è una foresta interattiva in cui gli alberi “suonano” quando vengono toccati e accarezzati.

Chi ci sta?

 

Share This Post

Lascia un commento

Your email address will not be published. Email and Name is required.