ORTO BOTANICO

Via Irnerio 42, Bologna

H 8.30 > 15.30: Boom Boom project: foresta sonora di Studio Toer

Una foresta in cui gli alberi ti rispondono attraverso i suoni. The Boom Boom project: un’orchestra naturale che si attiva attraverso un abbraccio. Boom Boom è una foresta interattiva in cui ogni albero emette il suo suono. Se vi avvicinate, toccate oppure abbracciate gli alberi, potrete avvertire le loro vibrazioni attraverso il tronco, in un gioco di suoni stupefacente.

Aperto tutti i giorni di Gusto nudo festival, escluso festivi (25/4, 30/4 e 1/5).

Boom Boom project è realizzato grazie al contributo di

DYNAMO

Via dell’Indipendenza 71/Z, Bologna

H 15.00 > 22.00: Infopoint e bookshop Gusto nudo festival

H 17.00 > 23.00: Enoteca Gusto nudo festival

H 17.00: Aperitivo d’apertura Gusto nudo festival

Con inaugurazione mostra “Dall’Estremo Occidente alla Porta d’Oriente. Un viaggio No Tav dalla Val Susa alla laguna di Venezia” con fotografie di Michele Lapini.

Fotografie che raccontano il movimento No Tav, dopo 25 anni di lotta e resistenza in Val di Susa. Immagini che ripercorrono alcuni luoghi simbolo del movimento, dai presidi territoriali alla zona del cantiere fortilizio dell’altà velocità, fino alla laguna di Venezia durante un’azione di protesta insieme al movimento “No Grandi Navi”. Persone, momenti e azioni che costituiscono corpo e cuore del popolo valsusino. Fotografie che hanno accompagnato alcune incursioni di Wu Ming 1 durante la stesura del suo libro “Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav in Val di Susa”

H 19.00: Factory open mic

Intervento comico di Renato Tabacchi e Factory (in collaborazione con associazione Contagocce. La Factory di Renato Tabacchi è un collettivo di Stund Up Comedians con base a Bologna che si ispira alle gesta del grande comico e poeta Renato Tabacchi.

H 21.00: Lunaquiches Aerea

Spettacolo di acrobatica e trapezio della compagnia Lunaquiches Aerea, musicato da Luftraum gate.

CAPPELLA FARNESE

Palazzo d’Accursio, piazza Maggiore 6

H 17.30: Dead Zone e Tritacarne

Presentazione dei libri “Dead Zone. Come gli allevamenti intensivi mettono a rischio la sopravvivenza delle specie” di Philip Lymbery (Nutrimenti editore) e “Tritacarne. Perché ciò che mangiamo può salvare la nostra vita. E il nostro mondo” di Giulia Innocenzi (Rizzoli editore).

Con Philip Lymbery e Giulia Innocenzi.

CASSERO LGBT CENTER

Via Don Minzoni 18, Bologna

H 22.30: Sorry we’re open, sorry we’re naked

Ingresso 5 euro (tessera Arcigay Il Cassero, solo per questo giorno, a 5 euro)

Opening party di Gusto nudo festival, nuovamente (finally!) tra le mura della Salara. R&b, funky, soul: un viaggio fra sonorità femminili e sapienza vinicola. In wine we trust, on the dancefloor we drink.

Dj set by Rebecca Wilson & La Funky

Visuals by Carlotta Piccinini

ALCE NERO BERBERÈ

Via Petroni 9C, Bologna

H 18.30: I like Gusto Nudo

Alce Nero Berberè di Matteo e Salvatore Aloe, fra le migliori pizzerie a Bologna grazie a una pizza artigianale e a lenta lievitazione, propone un aperitivo speciale: fino alle 21.00 sarà possibile gustare pizza fritta a volontà e calice di “Brut and the Beast” di Valli Unite (10 euro).

IL ROVESCIO OSTERIA

Via Pietralata 75

Per tutto il periodo di Gusto nudo  festival sarà possibile trovare, oltre alla nuova carta dei vini, un rosso e un bianco selezionati per questa occasione che ben sposano la filosofia del locale che privilegia i piccoli vignaioli che hanno saputo trasmettere al vino un’anima e una qualità eccezionale: il Rosso di Valli Unite e il bianco Passerina Frusinate “Monocromo Bianco” di Mario Macciocca.