ORTO BOTANICO

Via Irnerio 42, Bologna

H 8.30 > 15.30: Boom Boom project: foresta sonora di Studio Toer

Una foresta in cui gli alberi ti rispondono attraverso i suoni. The Boom Boom project: un’orchestra naturale che si attiva attraverso un abbraccio. Boom Boom è una foresta interattiva in cui ogni albero emette il suo suono. Se vi avvicinate, toccate oppure abbracciate gli alberi, potrete avvertire le loro vibrazioni attraverso il tronco, in un gioco di suoni stupefacente.

Aperto tutti i giorni di Gusto nudo festival, escluso festivi (25/4, 30/4 e 1/5).

Boom Boom project è realizzato grazie al contributo di

H 10.30 > 16.30: Mercatino di scambio dei seed savers

Non poteva mancare nell’ambito di Gusto nudo festival, un’occasione di scambio e baratto di semi, talee, piantine, conoscenze e desideri. Per chi ama l’orto o il giardino e non si accontenta degli ibridi.

DYNAMO

Via dell’Indipendenza 71/Z, Bologna

H 15.00 > 22.00: Infopoint e bookshop Gusto nudo festival

H 15.00 > 23.00: Enoteca Gusto nudo festival

LE SERRE DEI GIARDINI

Via Castiglione 134, Bologna

H 17.30: Rose nell’insalata che era nell’orto

Laboratorio gratuito per bambini a cura di Spazio Bradipo

Un laboratorio classico, ideato da Bruno Munari quando scoprì che bagnando in un tampone un peperone tagliato a metà, un fondo di radicchio trevisano o mezzo fagiolino e poi imprimendolo sulla carta si ottenevano timbri divertenti. Noi questo laboratorio l’abbiamo provato con persone di tutte le età ed è sempre stato inarrestabile. Ma non l’abbiamo mai provato avendo a disposizione un intero orto. Come resistere alla tentazione di cogliere, letteralmente, questa occasione?

Evento a prenotazione obbligatoria (e-mail noemi.bermani@libero.it; sms 347 4784177)

H 19.00: L’associazione dei produttori del Pratomagno

Il Pratomagno è un territorio di montagna che divide il Valdarno dal Casentino. Da qualche anno un gruppo di agricoltori e di privati cittadini si è costituito in una associazione che ha l’obbiettivo di salvaguardare la tradizione produttiva del luogo e valorizzarne le specificità, difendendo il territorio dalle politiche scellerate che non ne comprendono l’unicità. Durante la serata sarà possibile assaggiare i prodotti delle aziende associate.

PORTICO DEL TEATRO COMUNALE

Via Zamboni 15

H 16.30: Passeggiata artistico conviviale con Fabrizio Lollini: “Paesaggi, coltivazioni e prodotti della terra nell’arte a Bologna”

Fabrizio Lollini è docente di Storia dell’arte medievale, Storia della miniatura e Alimentazione e arti visive all’Università di Bologna. Attraverso la visita di alcuni siti storici del centro di Bologna, si cercherà di mostrare qualche esempio del paesaggio agrario e delle pratiche di produzione agroalimentari in città e nel suo territorio, visti ovviamente non in chiave strettamente documentaria, ma attraverso il filtro artistico della produzione pittorica. Nelle ambientazioni delle scene dell’Oratorio di Santa Cecilia, o nei dipinti delle Collezioni comunali, si può intravvedere una storia che ha a che fare col nostro passato, ma anche col nostro presente.

La passeggiata toccherà l’Oratorio di Santa Cecilia, le Collezioni comunali d’arte, il Canton de’ fiori e si concluderà da RoManzo (all’interno del Mercato di mezzo) per un brindisi finale.

Prenotazione obbligatoria (e-mail prenotazioni@gustonudofestival.com).

CASSERO LGBT CENTER

Via Don Minzoni 18, Bologna

H 23.30: Baccanale: Gusto nudo festival closing party

Ingresso 10 euro. Tessera Arcigay/Arcilesbica required

Anteprima mundial di “WEIN TAG (pas vintage)” di HAYBANDA

La musica dal vivo si relaziona al video e alla sua colonna sonora per raccontare il ciclo di produzione del vino, dalla raccolta dell’uva alla degustazione in calice: una fusione d’immagini e musica concreta, elettroacustica ed elettronica. La musica suonata dal vivo viene prodotta da strumenti autocostruiti, modificando attrezzi e utensili legati alla produzione e alla degustazione del vino.

Dj set by Edoardo Mazzilli (NERO factory)

Dj set by Green Everywhere (Senape Vivaio Urbano)

Visuals by Roberta Cleopazzo

FIENILE FLUÒ

Via di Paderno 9, Bologna

H 12.00: Degustazione dei vini La Rovere con visita in vigna e cantina e brunch a buffet

H 18.00: Aperifluò

Degustazione di bollicine bio e naturali del territorio (Corte d’albo, Orsi, Mattarelli, Cunial, Riosto, Ca dè Noci, Donati, La Rovere, Anonima Agricola Viticultori Valsamoggia). Proiezione di estratti dai film “Mondovino” e “Resistenza Naturale” di Jonathan Nossiter.

TRICHECO

Via Rialto 23, Bologna

H 18.30: Merenda in cortile con concertino acustico

Durante il concerto verranno proposti abbinamenti sofisticati e borderline in grado di soddisfare i palati più esigenti.

SOULWINE

Via Calari 10/12, Casalecchio di Reno (Bologna)

H 19.00: La Valtellina di Ar.Pe.Pe, degustazione

Una serata per scoprire insieme alla vignaiola Isabella Pelizzatti Perego i nebbiolo della Valtellina prodotti da Ar.Pe.Pe (Sondrio), azienda mitica, serata imperdibile per gli  appassionati!

LA SVOLTA

Via Nosadella 35/A, Bologna

H 19.30: La cucina de La Svolta incontra i vini della cantina Cardinali

Percorsi eno-gastronomici alla presenza della produttrice Laura Cardinali dell’omonima azienda Agricola dei colli piacentini (Castell’Arquato).